alberghi napoli

Piazza San Domenico Maggiore – Napoli

Piazza San Domenico Maggiore è una delle più belle piazze napoletane…

sita proprio nel cuore dell’antica Neapolis, è attraversata da uno dei tre decumani della città greco-romana, quello di  Spaccanapoli.

Caratteristiche della piazza sono l’abside poligonale e la scalinata dell’omonima chiesa, il grande obelisco centrale, il cinquecentesco Palazzo Corigliano, il palazzo Sangro di Casacalenda ed il palazzo Petrucci.

Piazza San Domenico MaggioreI nformazioni Utili…

L’attuale sistemazione della piazza risale al periodo aragonese e fu voluta da Alfonso I d’Aragona, che ordinò anche la costruzione della grande scalinata che affianca l’abside della chiesa. Successivamente furono costruiti i palazzi monumentali cinquecenteschi e seicenteschi che ne completano il perimetro.

La chiesa di San Domenico Maggiore, il cui abside poligonale caratterizza vistosamente la piazza, fu costruita alla fine del Duecento, ma nel suo interno le severe linee gotiche sono nascoste dalle molte decorazioni barocche delle epoche successive. La chiesa è infatti ricchissima di opere di grande valore, fra cui si annoverano affreschi di Caravaggio come la Flagellazione (originale esposto nel Museo di Capodimonte) , Francesco Solimena, Pietro Cavallini.

L’obelisco centrale a forma piramidale è impreziosito da marmi, medaglioni e bassorilievi e reca alla sua sommità una pregevole statua di San Domenico Maggiore. Fu commissionato nel 1556 come ex-voto per la fine di una terribile peste che aveva decimato la popolazione cittadina. I lavori però durarono molti anni e dopo varie interruzioni e riprese terminarono nel 1737.

Piazza San Domenico Maggiore è facilmente raggiungibile, basta seguire il tracciato di Spaccanapoli, proprio al termine di Via Benedetto Croce se si proviene da Piazza del Gesù nuovo oppure poco dopo Piazzetta Nilo se si proviene da Via San Biagio dei Librai.

Approfitta del bed and breakfast Pompei “IL FAUNO” per visitare Napoli e le sue piazze, da cui dista solo 20 minuti ..vi aspetta con le sue comode camere dotate di ogni comfort (bagno privato, wifi) e parcheggio interno gratuito! !

Seguici su Facebook per restare aggiornati sulle Novità!!

 Chiesa di San Domenico Maggiore (Napoli)

 

Nessun pagamento anticipato obbligatorio

Controlla la disponibilità online e Prenota con conferma immediata!

Prenota Ora la tua camera
 Per altre info o un preventivo personalizzato puoi anche contattarci VIA EMAIL oppure WhatsApp: 327 3543655 

Piazza Bellini Napoli

Piazza Bellini Napoli è meta turistica di sicuro interesse…

Perchè in essa vi si possono ammirare una parte della antiche mura in tufo della città greca-romana, risalenti al IV secolo a.C.

Piazza Bellini Napoli Informazioni Utili…

La piazza ha forma rettangolare ed al suo centro è presente il monumento a Vincenzo Bellini, il grande compositore catanese, che dal 1819 fino al 1827 visse a Napoli per studiare al conservatorio di San Pietro a Maiella, ubicato proprio nei pressi della piazza.

Piazza Bellini è anche un gradito e frequentato luogo di ritrovo di giovani ed intelletuali, per la presenza di molti locali e di un caffè letterario.

La piazza può essere facilmente raggiungibile dalla fermata Dante, della Linea 1 della metropolitana. Infatti da Piazza Dante è sufficiente attraversare Port’Alba è gia ci si ritrova in Piazza Bellini.

NapoliPiazzaBellini 

La piazza è circondata da palazzi monumentali dei secoli XVI e XVII che costituiscono importanti impronte dell’arte rinascimentale e barocca napoletana, come il Palazzo Castriota Scanderbeg o il palazzo Firrao. Sul lato sud sovrasta ilComplesso di Sant’Antonio delle Monache a Port’Alba, oggi sede della biblioteca della facoltà di “Lettere e filosofia”, mentre sul lato opposto vi è il palazzo De Rossi di Castelpetroso (detto anche palazzo Mastellone). Domina il lato ovest infine quello che un tempo fu il palazzo dei Principi di Conca, edificato nel tardo XV secolo e che mostra sulla facciata ancora alcune emergenze architettoniche originarie.

Infine, nel limite occidentale vi sono alcuni resti delle mura della Neapolis greca, scoperti in parte nel 1954 e successivamente nel 1984.

Approfitta del bed and breakfast Pompei “IL FAUNO” per visitare Napoli e le sue piazze, da cui dista solo 20 minuti ..vi aspetta con le sue comode camere dotate di ogni comfort (bagno privato, wifi) e parcheggio interno gratuito! !

Seguici su Facebook per restare aggiornati sulle Novità!!

Nessun pagamento anticipato obbligatorio

Controlla la disponibilità online e Prenota con conferma immediata!

Prenota Ora la tua camera
 Per altre info o un preventivo personalizzato puoi anche contattarci VIA EMAIL oppure WhatsApp: 327 3543655 

Piazza Dante Napoli

Piazza Dante Napoli, cuore nevralgico della città, …

Ci colpisce soprattutto per essere tra i luoghi più frequentati e trafficati di Napoli. Del resto, essendo attraversata da uno degli assi viari di maggiore importanza della città, risulta essere passaggio quasi obbligato per gli automobilisti che si spostano lungo la direttrice che porta dalla Marina alle colline del Vomero e di Capodimonte.

Informazioni Utili Piazza Dante Napoli..

Oggi, parte del traffico automobilistico è stato alleviato dall’apertura nel 2002 della stazione Dante della linea 1 della metropolitana, in occasione della quale sono stati realizzati diversi lavori di ammodernamento e di arredo urbano, che hanno conferito alla piazza l’attuale aspetto, rendendola per gran parte della sua area isola pedonale.

Monument of Dante Alighieri in Piazza Dante Napoli. Campania, Italy, South Europe-2

Piazza Dante è un’importante meta turistica della città per la presenza del Foro Carolino, un emiciclo che caratterizza tutta la struttura della piazza e per le chiese monumentali che vi si affacciano, quali San Michele a Port’Alba, Santa Maria di Caravaggio, San Domenico Soriano.
Al centro della piazza si erge il monumento a Dante Alighieri, opera di Tito Angelini, del 1871.

Dopo i lavori di realizzazione della Stazione Dante della Linea 1, l’emiciclo della piazza è stato totalmente pedonalizzato. Nel settembre 2011, la piazza è stata completamente inibita al traffico privato per scoraggiare l’uso dell’automobile in città, divenendo una corsia preferenziale ad uso esclusivo dei mezzi pubblici. Successivamente, dall’estate del 2013, la chiusura al traffico è stata ridotta dalle 9 alle 18 di tutti i giorni, trasformandosi così in ZTL.

Approfitta del bed and breakfast Pompei “IL FAUNO” per visitare Napoli e le sue piazze, da cui dista solo 20 minuti ..vi aspetta con le sue comode camere dotate di ogni comfort (bagno privato, wifi) e parcheggio interno gratuito! !

Seguici su Facebook per restare aggiornati sulle Novità!!

Nessun pagamento anticipato obbligatorio

Controlla la disponibilità online e Prenota con conferma immediata!

Prenota Ora la tua camera
 Per altre info o un preventivo personalizzato puoi anche contattarci VIA EMAIL oppure WhatsApp: 327 3543655 

Piazzetta Nilo Napoli

Piazzetta Nilo Napoli si trova lungo la famosa Spaccanapoli

Proprio all’inizio di via San Biagio dei Librai , uno dei tre decumani della Napoli greco-romana: siamo proprio nel cuore del centro antico e non a caso la piazza e la statua del dio Nilo che la caratterizza sono dette “il Corpo di Napoli”.

Piazzetta Nilo Napoli Informazioni Utili..

Singolarità della piazza è che conserva da oltre duemila anni la medesima denominazione, ossia da quando un consistente numero di nativi di Alessandria d’Egitto si stabilirono in quella zona della città ed eressero così la statua del Nilo per ricordare la loro terra lontana.

Chiesa di Santa Maria Assunta dei Pignatelli (Napoli)

Caratteristica principale della piazza è la statua raffigurante il dio Nilo come vecchio barbuto con una cornucopia (simbolo di abbondanza per gli antichi) lungo il braccio destro, il fianco appoggiato su di un sasso ed i piedi su una testa di coccodrillo. La scultura, ha subito nel corso dei millenni varie “peripezie” sparendo per un certo periodo nel XV secolo, perdendo la testa nel XVII secolo (poi ricostruita dagli amministratori dell’epoca); malgrado tutto oggi la statua è ancora lì dove la vollero gli Alessandrini più di duemila anni fa.

Partendo dalla Piazzetta Nilo ed imboccando via San Biagio dei Librai si raggiunge dopo pochi minuti di cammino la celebre via dei presepi, via San Gregorio Armeno

In questa piazzetta sorgono:

  • la barocca chiesa di Sant’Angelo a Nilo;
  • palazzo Pignatelli di Toritto;
  • palazzo De Sangro di Vietri.

Da agosto 2011 l’area è stata adibita ad esclusivo transito pedonale.

Approfitta del bed and breakfast Pompei “IL FAUNO” per visitare Napoli e la Piazzetta Nilo, da cui dista solo 20 minuti ..vi aspetta con le sue comode camere dotate di ogni comfort (bagno privato, wifi) e parcheggio interno gratuito! !

Seguici su Facebook per restare aggiornati sulle Novità!!

Nessun pagamento anticipato obbligatorio

Controlla la disponibilità online e Prenota con conferma immediata!

Prenota Ora la tua camera
 Per altre info o un preventivo personalizzato puoi anche contattarci VIA EMAIL oppure WhatsApp: 327 3543655 

Piazza del Gesù Nuovo Napoli

Piazza del Gesù Nuovo Napoli …una delle più suggestive…

Se Piazza Plebiscito è certamente la piazza più rappresentativa di Napoli, Piazza del Gesù Nuovo è invece una delle più suggestive e caratteristiche del centro storico (è attraversata da Spaccanapoli) e di tutta la città.

Piazza del Gesù Nuovo Napoli Informazioni Utili..

La piazza prende il nome dalla cinquecentesca Chiesa del Gesù Nuovo, così detta per distinguerla da un’altra chiesa del Gesù già esistente, (che fu poi ribattezzata naturalmente Chiesa del Gesù Vecchio). La chiesa è uno dei migliori esempi di barocco napoletano e colpisce soprattutto per la suggestiva facciata in bugnato con tre grossi portali, uno per ogni navata interna. Particolari di tale facciata furono riprodotti sul lato posteriore delle banconote da diecimila lire degli anni Settanta ed Ottanta.

Piazza del Gesù Naples 100 6567

Sul lato opposto alla facciata della chiesa del Gesù, imboccando già via Benedetto Croce, troviamo la facciata gotica della chiesa di S. Chiara e più avanti il campanile.

Altro elemento di spicco della piazza è l’obelisco dell’Immacolata, a struttura piramidale, alto ben 40 metri e costruito nel 1747 con i proventi di una raccolta popolare promossa dal predicatore Francesco Pepe.

La piazza, data la sua complessità architettonica e strutturale, non è raggiungibile tramite alcun mezzo di locomozione, né pubblico, né privato, e costituisce un’area interamente pedonale. Inoltre, sulla facciata della chiesa del Gesù Nuovo, è affissa la targa UNESCO con incisa la motivazione per la quale il centro storico di Napoli è divenuto patrimonio dell’umanità:

« Si tratta di una delle più antiche città d’Europa, il cui tessuto urbano contemporaneo conserva gli elementi della sua storia ricca di avvenimenti. I tracciati delle sue strade, la ricchezza dei suoi edifici storici caratterizzanti epoche diverse conferiscono al sito un valore universale senza uguali, che ha esercitato una profonda influenza su gran parte dell’Europa e al di là dei confini di questa. »

Approfitta del bed and breakfast Pompei “IL FAUNO” per visitare Napoli e le sue piazze, da cui dista solo 20 minuti ..vi aspetta con le sue comode camere dotate di ogni comfort (bagno privato, wifi) e parcheggio interno gratuito! !

Nessun pagamento anticipato obbligatorio

Controlla la disponibilità online e Prenota con conferma immediata!

Prenota Ora

Per altre info o un preventivo personalizzato puoi anche contattarci VIA EMAIL